Mariánské Lázně
Republic Storie
Così vicino alle stelle Praga I tesori del Paese Pálava Terme regali Mariánské Lázně Il cuore spirituale della Moravia Olomouc La capitale della birra e della cultura Pilsen Orizzonti magici I monti della Boemia centrale La favola infinita Český Krumlov L'isola dell'arte barocca Kuks La chiave del Regno di Boemia Loket A qualcuno piace caldo Karlovy Vary Il luogo della conciliazione Mikulov A tempo d’architettura Praga
© Ladislav Renner

Mariánské Lázně Terme regali

Nel territorio, originariamente inospitale e paludoso della Boemia occidentale sorse, all’inizio del XIX secolo, una sontuosa città termale che divenne la meta prescelta di molti compositori, filosofi, scrittori e uomini di stato. Mettevano qui mano alle proprie composizioni Gustav Mahler e Richard Wagner, Rudyard Kipling migliorava il suo handicap sui campi da golf e  Alfred Nobel e Maxim Gorky curavano nelle terme i propri acciacchi. Sigmund Freud, meditava sulla profondità dell’animo umano, negli impacchi di fanghi e Thomas Alva Edison immaginava altri brevetti nel lusso dell’Esplanade, hotel a cinque stelle. Mark Twain scrisse un articolo leggermente satirico „Marienbad - A Health Factory“. La memoria dei loro soggiorni si trova dappertutto, passeggiando per Mariánské Lázně.

Tra le decine di famosi visitatori delle terme, eccelle il nome del re inglese Edoardo VII, che se ne innamorò forse come di nessun altro luogo dell’Europa continentale tanto che, solo nel 1897, vi ci si recò ben nove volte. Nel periodo del suo soggiorno agostano la città diventò centro della storia mondiale, poiché vi furono trattate questioni politiche di fondamentale rilievo.

La visita del reale inglese è testimoniata non solo dai nomi delle sale dell’albergo Nové Lázně (Terme Nuove), dove nel 1904 si incontrò con l’imperatore austro-ungarico Francesco Giuseppe I, ma anche dal locale campo da golf, uno dei più antichi d'Europa. Edoardo VII si è impegnato per la sua realizzazione e non è mancato neppure al momento dell'inaugurazione solenne. Anche grazie a lui ebbe inizio l'epoca di grande successo del golf locale, interrotta poi dalla seconda guerra mondiale.

Il campo da golf ha riguadagnato il lustro perso solo dopo 40 anni di stagnazione, sopravvivendo appena al periodo del comunismo. I suoi successi hanno attirato l'attenzione anche della famiglia reale inglese che non ha dimenticato quanto realizzato dal loro predecessore, 100 anni prima. Grazie alla decisione della Regina Elisabetta II dall'anno 2003 ha, come unico campo dell'Europa centrale, il diritto a vantare il titolo di Royal Golf Club. Non è, pertanto, escluso che possiate incontrare sul suo green personaggi di fama mondiale. 

Cura del corpo e della mente

Che visita ad una città termale sarebbe, senza usufruire delle offerte di procedure termali, saloni di wellness o programmi di miglioramento delle condizioni fisiche? Regalatevi terapie di alta qualità, che uniscono le  ultime scoperte ad una tradizione di oltre due secoli.

La ricca composizione delle sorgenti minerali che sgorgano a Mariánské Lázně è indicata per la cura di molte patologie. Grazie all'alto contenuto ossido di carbonio i bagni nelle acque minerali o nei gas del luogo sono unici al mondo.

Nel complesso del Health Spa Resort, che si trova nel cuore della città, capirete perché Edoardo VII avesse così apprezzato queste terme. Potete addirittura dedicarvi un bagno nelle acque minerali nella Cabina Reale, che utilizzava durante i suoi soggiorni. Sotto il soffitto decorato come nelle antiche terme romane, in un attimo scompaiono tutti i problemi del mondo circostante. Un'ottima possibilità di relax è data anche dalle vicine terme di fanghi, la più antica struttura di questo tipo in Europa.